restaurant menù digitale qr-code

Il menù con il QR-code

Scopriamo che cos'è il Qr-code e perchè un ristorante dovrebbe utilizzarlo

Cos’è un QR-Code e perchè se ne sente parlare così tanto spesso?

“Un codice QR è un codice a barre composto da moduli neri disposti all'interno di uno schema bianco di forma quadrata, impiegato in genere per memorizzare informazioni destinate a essere lette tramite uno smartphone” questa è la definizione che troviamo cercando su qualsiasi motore di ricerca. Il QR-code, inoltre, venne sviluppato nel 1994 in Giappone in ambito automobilistico, ma in questa sede non ci interessa analizzare l'excursus storico e informatico di questo strumento bensì comprendere come oggi viene utilizzato e perché è così tanto in voga.

Il codice QR-code di questi tempi lo troviamo per ogni dove: nelle vetrine dei negozi, sulle confezioni degli alimenti, sulle etichette dei vestiti, alla cassa per poter pagare, insomma lo troviamo proprio ovunque! Il motivo è semplice: è uno strumento accessibile a tutti per poter fornire informazioni aggiuntive dell’oggetto che accompagna. E’ accessibile perchè, dal lato cliente, basta inquadrarlo con la fotocamera del proprio smartphone per raggiungere le informazioni desiderate e, dal lato produttore, online si trovano tantissimi servizi per creare il proprio QR-code. I più pignoli diranno - “Eh ma gli anziani?”- ormai ci sono sempre più anziani tecnologicamente avanzati e chi non ha ceduto alla tecnologia dovrà chiedere l’aiuto di qualche buon gentile giovane! Non possiamo certo combattere contro gli avanzamenti tecnologici!

Sono proprio le normative a livello europeo che permettono ai produttori di indicare le informazioni tramite QR-code in quanto, oltre che facili e pratici, permettono di comunicare al consumatore informazioni chiare, precise ma soprattutto aggiornate! E’ chiaro che, ci piaccia o no, il QR-code è lo strumento che attualmente soddisfa per la maggiore le esigenze di produttore e consumatore, conciliandole al meglio, quindi smartphone alla mano, fotocamera attiva e via all’accesso alle informazioni che ci interessano del prodotto che abbiamo tra le mani!

Abbiamo visto, e basta guardarsi intorno, che i QR-code sono dappertutto e sempre più spesso vengono utilizzati anche in campo alimentare come ad esempio sulle confezioni dei prodotti che troviamo al supermercato. Dove ci portano questi QR-code? Per la maggiore al sito ufficiale del produttore, proprio per reperire quelle informazioni che non ci sono in etichetta. Ultimamente però questi codici ci vengono forniti anche nei bar e ristoranti

Perchè un ristorante dovrebbe usare il QR-code?

Ci sediamo al tavolo e ci viene consegnato un quadrato bianco e nero, andiamo al bar e troviamo questo adesivo sul bancone, perché? La risposta è semplice: QR-code è lo strumento odierno per comunicare con il cliente all’interno del proprio locale, ma non solo perché è* efficiente e avanzato* ma soprattutto perché evita il contatto e il passaggio di mano in mano che si avrebbe, invece, con il classico menù. Quindi oltre che avanzato ed efficiente è anche sicuro! Bastano come tre motivi per utilizzare il QR-code in un ristorante? Non abbiamo ancora specificato del perchè avanzato ed efficiente; il primo vien da sé, trattandosi di uno strumento (non di scoperta recente) ma che permette di consultare le informazioni sul proprio smartphone, quindi tramite uno strumento tecnologico; il secondo è perchè permette al ristoratore di presentare ai propri clienti un menù sempre** aggiornato**, quelli più avanzati sono anche menù interattivi, cosa che con il classico cartaceo non può avvenire. Per questo, e per tanti altri motivi che vi invito a scoprire, ci sono strumenti come *Tasto* che vengono utilizzati dai migliori locali e ristoranti, perché sono gli stessi ristoratori che sentono l’esigenza di dare informazioni chiare, precise e aggiornate ai propri clienti, in tutta sicurezza, nel locale ma anche a casa!